Il bilancio del bene comune della scuola

Il bilancio del bene comune della scuola

Il bilancio del bene comune della scuola

Target
triennio scuola secondaria di secondo grado

Modalità
in presenza

Partecipanti
20-25

Laboratorio di conoscenza del concetto di sostenibilità e applicazione ad un’organizzazione (la scuola), mediante l’analisi degli impatti sociali e ambientali.
Si tratta di un percorso pomeridiano per studenti interessati suddiviso in:
1 – modulo introduttivo di costruzione del gruppo e introduzione ai temi della sostenibilità e dell’economia del bene comune;
2 – analisi dell’impatto ambientale della scuola (consumi, mobilità di studenti e docenti,…);
3 – analisi dei fornitori della scuola da un punto di vista sociale ed ambientale;
4 – analisi del benessere a scuola;
5 – analisi dell’impatto sociale della scuola;
6 – sviluppo del bilancio dal punto di vista comunicativo e grafico;
7 – Incontro finale di rielaborazione

Durata
26 ore

Orario
extracurriculare

SDGs
3,4,12,13,15

Obiettivi educativi

  • Introdurre riflessioni sul tema del bene comune e del contributo della scuola allo sviluppo sostenibile (anche grazie al raffronto con l’Agenda 2030);
  • Rendere operative e affinare conoscenze e competenze multidisciplinari (scrittura, comunicazione, raccolta e analisi dei dati, … ) e trasversali (lavoro di gruppo, project management, leadership, … ) al fine di costruire uno strumento di autoanalisi e comunicazione della scuola utile sia per un miglioramento interno sia per una promozione esterna.

Risultati attesi

  • Conoscere il concetto di impatto ambientale, saperne individuare le fonti e conoscere strumenti base di stima e misurazione;
  • Conoscere il concetto di filiera, saper raccogliere dati su siti aziendali, saper analizzare criticamente le etichette dei prodotti per ottenere informazioni utili sull’impatto e orientare la propria scelta di acquisto;
  • Conoscere il concetto di benessere psicofisico, saperne individuare le fonti e conoscere strumenti base di stima e misurazione;
  • Conoscere il concetto di impatto sociale e saper applicarlo alla scuola, saper sviluppare indagini semplici per la raccolta dei dati e saper analizzare gli stessi attraverso l’utilizzo di excel;
  • Saper comunicare in maniera scritta, breve, concisa e chiara;
  • Saper sviluppare strutture di contenuti e layout grafici accattivanti per facilitare il trasferimento di un messaggio;
  • Conoscere lo strumento del bilancio non finanziario per la valutazione del contributo di un’organizzazione al benessere collettivo e la costruzione di una strategia di miglioramento

Partner coinvolti

– Federazione per l’Economia del Bene Comune in Italia

Collegamenti interdisciplinari

– Italiano (scrittura e comunicazione sintetica ed efficace)
– Informatica/matematica/scienze (analisi dei dati con excel, concetto e calcolo di carbon footprint);
– Sociologia (concetti di benessere e felicità e strutturazione di indagini sociali)
– Economia (Rendicontazione non finanziaria, responsabilità sociale e sostenibilità d’impresa)

Settori implicati

Sviluppo atteso di soft skills

– Pensiero critico;
– Pensiero sistemico;
– Competenza cooperativa e multiculturale;
– Future thinking, apprendimento trasformativo e competenza imprenditiva;
– Auto-consapevolezza e responsabilità per il bene comune (cittadinanza glocale);
– Competenza digitale;
– Team working e leadership;
– Time management



Torna su